L’evoluzione professionale

yesitaly/ dicembre 15, 2017/ La natura/ 0 comments

Qualcuno ha detto che tra gli stadi del lettore, esiste quello intermedio che ci proietta nel mondo dei libri con il profondo desiderio di iniziare a scrivere. Per quanto mi riguarda non ho mai smesso di scrivere … qualunque cosa: dalla lista della spesa, al programma quotidiano delle varie attività, dal diario alimentare, alla ricetta della torta della nonna… Ogni scusa è buona per mettere mano alla penna, sì perché resto ancora fin troppo legata alla tradizione: trovo che penna e foglio esercitino una reazione catartica e liberatoria. Il problema è che poi non resta traccia di questo prolifico flusso di pensieri, talvolta anche piuttosto impegnati.

Ma adesso mi sento pronta: dopo molte esperienze professionali, più o meno gratificanti, sono pronta al grande salto! Sto trovando la mia dimensione di moglie, madre, donna impegnata nel volontariato e professionista. Vi racconterò dei miei ultimi tre mesi che mi hanno reso nuovamente consapevole di limiti e potenzialità, di debolezze superate da un rinnovato coraggio.

So adesso cosa cercare e come propormi perché il lungo migrare mi ha esposta alle intemperie della vita e del mondo del lavoro, smussando angoli e creando fenditure che hanno rivelato la natura della mia roccia… sì perchè ogni manto erboso, ogni spiaggia e ogni fiume devono la propria costituzione alla roccia su cui appoggiano la propria conformazione.

Leave a Comment